L’amico Pandino

Un modo diverso di fare attività psico-motoria

Attraverso i due libri “Pandino cosa fa?” e “Panda e Pandino cosa fanno?”, i bimbi, divertendosi con mamma e papà, hanno sperimentato un modo diverso di fare attività psico-motoria.
Questi libri, creati dal giapponese Satoshi Iriyama, sono un inno all’espressività corporea dei bambini, alla loro inesauribile energia e voglia di muoversi, di giocare con tutto il corpo, saltare, fare le capriole, sollevare braccia e gambe, ballare.
Un’esortazione all’immaginazione e alla consapevolezza di sé e del proprio corpo che si conclude sempre tra le braccia di mamma o papà.
E, una volta acquisita padronanza con il gioco, perché non esplorare le possibilità che si aprono quando le “mosse” sono fatte in due, allenando anche la coordinazione e la sintonia?
A conclusione di tutto ciò, i bimbi hanno poi creato, con le indicazioni delle maestre, il loro amico Pandino.